Skip links

Protezione civile

Livorno non è ad oggi una città sicura. L’alluvione del 2017 lo ha dimostrato. La nuova amministrazione, oltre alla messa in sicurezza del territorio, dovrà riorganizzare la Protezione Civile. I cittadini dovranno essere coinvolti e formati, nell’ambito di una pianificazione che metta in rete le risorse umane su territorio, a partire dalle associazioni di volontariato. Per quanto riguarda i rischi legati ad eventi meteorologici, il Comitato Alluvionati potrà costituire un valido punto di partenza per costruire una resilienza diffusa, base di una Protezione Civile efficace. Sarà fondamentale riorganizzare le risorse umane dedicate, anche attraverso percorsi di formazione strutturati, che permettano ai dipendenti comunali di sostenere la grande responsabilità connessa a questo settore forti di una preparazione continuamente aggiornata. Il nuovo Piano di Protezione Civile, infine, per troppo tempo rinviato, dovrà mettere a frutto la necessaria sinergia tra vari livelli istituzionali (tra comuni dell’area vasta e tra Comune, Provincia e Regione).

Scarica tutto il programma per approfondire.